Categorie
Integrazione del Femminile

Percorsi al Femminile – Padova

LA CASA DELLE DONNE

 

11836895_1639159996331094_6906495652363668389_n

Biodanza ed Integrazione del Femminile
“La Vivencia del Femminile”

La nostra storia comincia nel lontano 1999 per la necessità di avere uno spazio di danza e condivisione riservato a noi donne, per permetterci di esprimere liberamente noi stesse e le nostre qualità.
Dal 1999 ci siamo incontrate con cadenza sporadica per celebrarci e anche per rievocare momenti legati ai cicli della Natura come per esempio le feste dedicate agli Equinozi di Primavera e Autunno e le feste dedicate ai Solstizi d’Inverno e d’Estate.
Nel tempo il piacere dell’incontro ha portato noi facilitatrici di Biodanza ad approfondire il Tema del Femminile fino a conseguire la specializzazione (2005/06) ed estensione in Biodanza ed Integrazione del Femminile proposta da Myrthes Gonzalez, psicologa con vasta esperienza anche in ambito femminile e anche direttrice della Scuola di Biodanza IBF di Porto Allegre –Brasile creatrice di questa estensione.
Negli anni successivi abbiamo proposto LA CASA DELLE DONNE regolarmente ogni mese con  temi più specifici per riscattare aspetti del femminile a volte dimenticati o sconosciuti, rivivendoli nelle danze, nei rituali e confrontandoci tra noi.
Abbiamo iniziato dagli archetipi femminili della Mitologia classica (la dea Atena, Artemide, Demetra, Persefone…) e Celtica (la dea Brighit, Oestara, Morrigan, Epona…).
Abbiamo posto poi la nostra attenzione sui passaggi naturali e le iniziazioni legate alla crescita: “Dall’Antica Dea alla Donna d’oggi”, (la Celebrazione del Principio Femminile, i simboli dell’Antica Dea scoperti dall’Archeologa Marija Gimbutas e descritti nel suo testo “Il Linguaggio della Dea”).

Abbiamo anche danzato le diverse fasi della vita della Donna come l’Adolescenza, la Donna Creativa, La Donna Madre, La Pienezza e la Riconciliazione con le proprie Antenate. Da qui abbiamo rivolto la nostra attenzione all’interiorità femminile chiedendoci cosa porta nel mondo il Principio Femminile danzando gli Archetipi interiori come l’Anima (relazione con il proprio femminile) e l’Animus (relazione con il proprio maschile) e riscoprendo i Saperi della Donna (Umanizzare, Accogliere, Contenimento, Ascoltare e Valorizzare…).
Il passo successivo ci ha portato a riscoprire le “Arti” e la “Luce del Femminile” (La Donna e la Luna, La Donna e le Danze Antiche, La Donna e i quattro Elementi, La Donna e le Arti:“momento di Creazione Collettivo”…).
Continuando con la Creatività abbiamo proposto un percorso sui Mandala Sacri del Femminile (Shakti ovvero l’energia femminile, Quale luogo per rinnovarsi come donna, l’Inconscio Numinoso della Donna)…

L’anno successivo abbiamo ospitato un Gruppo Teatrale che ha proposto con successo di pubblico uno spettacolo Rituale dal titolo: “Tramando Cura” in onore di alcune donne importanti che hanno lasciato la loro impronta di Donna, con la regia di Adriana Dossi.
Sull’onda della presenza del Femminile nel Sociale, abbiamo proposto una Conferenza del tema: “La Presenza del Femminile nella Società di oggi” e uno stage: “Donne Insieme”, come poter riscattare un sano Femminile e ritrovare l’integrità.
Questi sono alcuni incontri mensili che hanno rivisto la Presenza del Femminile nella società di oggi (la Luce del Femminile, il Piacere di essere Donna, le Qualità del Femminile nel quotidiano…).
Abbiamo così scoperto che esiste “un’Arte di vivere al Femminile” e questo è il tema che abbiamo ancora danzato: (Incontro con il proprio corpo e i propri potenziali, Autostima, Autenticità, il Corpo Emancipato, Afrodite: la Sacralità dell’Amore…).

Durante il percorso abbiamo ospitato Myrthes Gonzalez per una Conferenza patrocinata dal Comune di Padova: “I Volti dell’Uomo e della Donna”, seguita da una Vivencia aperta a tutti e da uno stage solo per Donne: “La Donna Originaria”.
Motivate dalla Conferenza di Myrthes abbiamo dedicato prima delle vacanze estive, la Vivencia, all’incontro del Femminile e del Maschile: “La Luna e il Sole, Armonia dell’Universo”. L’esperienza è stata molto profonda e sentita confermando la necessità di riproporla.

Abbiamo sempre chiamato il nostro Spazio al Femminile “Casa delle Donne”, spazio di comprensione, di accoglienza in cui potersi sentire a proprio agio, tra donne in un percorso di autoconoscenza.
Questo ci permette, ognuna con le proprie qualità, d’incontrare il Maschile, consapevoli della nostra ricchezza.

Gli incontri tra donne continuano con cadenza mensile e tematiche sempre nuove.

 Scarica qui il volantino 2016-17
Per informazioni ed iscrizioni Roberta: 3479955702
e-mail: piero.roberta@alice.it
Centro Studi Syn: 3404776462 – e-mail: assocsyn@tin.it
Categorie
Presentazioni

Piombino Dese

PER CONOSCERE E PROVARE LA BIODANZA

 01-La vivencia

SERATA DI PRESENTAZIONE GRATUITA, Aperta a Tutti
con Roberta e Giampiero

a Piombino Dese – presso palestra “Movin’ Up”
via Draganziolo, 43/47

martedì sera 29 settembre 2015 
 dalle ore 21,00 – 23,00 

seguirà Corso a cadenza settimanale

ogni martedì stesso orario dal 6 Ottobre 2015

◊◊◊◊

Non serve saper danzare ma avere il desiderio di muoversi
con la musica assieme agli altri.

Abbigliamento comodo e calzini anti-scivolo.

◊◊◊◊
Gli incontri saranno tenuti da Roberta Dogo, operatore titolare Didatta, Tutor e da
Giampiero Schiappapietra Operatore Tutor di Biodanza 

Per informazioni:

Roberta cell. 3479955702 – Giampiero cell. 3356140909
e-mail: info@lapoesiadelmovimento.it

A corso avviato la tua prima lezione sarà sempre gratuita!
Tesseramento UISP

◊◊◊

Scarica qui il volantino

Categorie
I nostri corsi Settimanali in altre città

Corso a Piombino Dese


PER CONOSCERE E PROVARE LA BIODANZA

nacci32

CORSO SETTIMANALE DI BIODANZA
con Roberta e Giampiero

a Piombino Dese – presso palestra “Movin’ Up”
via Draganziolo, 43/47

ogni martedì sera dalle ore 21,00 – 23,00
a partire dal 6 Ottobre 2015

◊◊◊◊

Non serve saper danzare ma avere il desiderio di muoversi
con la musica assieme agli altri.

Abbigliamento comodo e calzini anti-scivolo.

◊◊◊◊

La proposta di quest’anno è: “L’Arte del Camminare” – Dalle Radici alle Ali

Percorso di conoscenza di sé, interiore ed esteriore la quale porta “camminando” alla scoperta o riscoperta di chi sono,
delle risorse, dei talenti, della bellezza intrinseca portatrice di luce, di luce radiante.

◊◊◊◊
Gli incontri saranno tenuti da Roberta Dogo, operatore titolare Didatta, Tutor
e da Giampiero Schiappapietra Operatore Tutor di Biodanza.

Per informazioni:
Roberta cell. 3479955702 – Giampiero cell. 3356140909
e-mail: info@lapoesiadelmovimento.it

A corso avviato la tua prima lezione sarà sempre gratuita!
Tesseramento UISP

◊◊◊

Scarica qui il volantino

Categorie
Approfondimenti

Approfondimenti

Questa Sezione attualmente è in continuo aggiornamento, continuate a seguirci per avere maggiori informazioni sugli approfondimenti della Poesia del Movimento. Tornate a trovarci prossimamente per trovare nuovi contenuti, segnatevi il nostro sito internet tra i preferiti per restare aggiornati oppure contattateci alla email   info@lapoesiadelmovimento.it

I Sette Poteri della Biodanza

L’Intelligenza Affettiva

L’Inconscio Numinoso

Percezione Estetica

Linguaggi Silenziosi

Scala evolutiva dei livelli di vincolo umano

Neurogenesi, Plasticità Neuronale Espressione Genica di Adulti in Ambienti Arricchiti

 

Categorie
I nostri corsi Settimanali a Padova

Corso a Padova


CONOSCERE E PROVARE LA BIODANZA

Corso di Biodanza per Adulti Aperto a Tutti

a Padova con cadenza settimanale In definizione

 Attualmente
svolgiamo attività di collaborazione con il Centro Studi Syn di Via Chiesanuova 242/B
per  incontri mensili Aperti a Tutti
sull’Integrazione del maschile e del femminile (vedi pagine nel menu sito)
,

Roberta, operatore Didatta, Tutor e Giampiero Schiappapietra, operatore Tutor di Biodanza
<><><>

 Per info: Roberta cell. 3479955792 Giampiero cell. 3356140909
e-mail: info@lapoesiadelmovimento.it

Categorie
Presentazioni

Padova


PER CONOSCERE E PROVARE LA BIODANZA

 

Serate di Presentazione con lezione pratica
Gratuite Aperte a Tutti

a Padova in definizione

 Attualmente
svolgiamo attività di collaborazione con il Centro Studi Syn di Via Chiesanuova 242/B
per  incontri mensili Aperti a Tutti
sull’Integrazione del Maschile e del Femminile (vedi pagine nel menu sito)
,

Roberta, operatore Didatta, Tutor e Giampiero Schiappapietra, operatore Tutor di Biodanza
<><><>

 Per info: Roberta cell. 3479955792 Giampiero cell. 3356140909
e-mail: info@lapoesiadelmovimento.it

Categorie
Gallery Foto e Video

9° Congresso Mondiale di Biodanza 2012

Categorie
Poesie, Articoli, Libri

Le nostre poesie

 

LENTAMENTE

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca o colore dei vestiti,
chi non rischia,
chi non parla a chi non conosce.
Lentamente muore chi evita una passione,
chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i
piuttosto che un insieme di emozioni;
emozioni che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti agli errori ed ai sentimenti!
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza,
chi rinuncia ad inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia e pace in sé stesso.
Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio,
chi non si lascia aiutare,
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di
gran lunga
maggiore
del semplice fatto di respirare!
Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di
una splendida
felicità.”

Pablo Neruda


VITA

Quattro sono le sillabe che contengono un oceano
di respiri come onde
un oceano di Vita
Vita, senza Vita non si può Vivere
Fai battere il mio cuore
A volte mi doni la bellezza di un’alba e lo stupore
di un tramonto
e la meraviglia di un cielo stellato
illuminato da una calda luna
A volte mi avvolgi come un mantello nero
pieno di tristezza, di malinconia
ma sei sempre tu, Vita
Vita sei magia!

Roberta


Strade

Ho percorso tutte le strade del mondo
per cercare e trovare me stesso
la mia essenza…
è stato un viaggio lungo e faticoso
che però mi ha portato al mio centro,
al centro della vita
al mio ritorno a casa…

Giampiero


Sogno

Sogno di danzare abbracciati
sento stringere con affetto il mio corpo…
tra le tue braccia divento leggero
come una piuma
Le note scivolano nell’aria
entrano… entrano fino all’anima, mi sento felice…
Sogno di danzare in capo al mondo
al centro dell’universo… in prati di stelle…

Giampiero

 

Categorie
Poesie, Articoli, Libri

Alcune Poesie di Rolando Toro

Alcune poesie di Rolando Toro

Genesi

E dio creò il mondo in sette giorni
Il primo giorno creò l’amore
e, dolcemente, vibrò la vita
nell’occhio del caos

Il secondo giorno creò il vento
e i semi dell’amore
si sparsero per tutta la terra

Il terzo giorno creò il mare con
le sue alghe, ed i suoi pesci e la canzone delle balene

Il quarto giorno creò la musica
e in ogni creatura mise un canto differente

Il quinto giorno creò le piante sacre
con il profumo dell’eternità

Il sesto giorno creò l’uomo e la donna,
e diede loro la conoscenza dell’orgia
e la cura dei figli

Il settimo giorno creò la danza,
celebrando le sue opere


Tutti siamo uno

La Forza che ci conduce
è la stessa che incendia il sole,
che anima le maree
che fa fiorire i ciliegi.

La forza che ci muove
è la stessa che fa vibrare il seme
e il suo messaggio di vita immemore.

La danza genera il destino
seguendo le medesime leggi
del fiore sospinto dalla brezza.

Nel girasole dell’Armonia
tutti siamo Uno.

Nel centro

Scommetterò tutta la mia vita
sulla poetica
dei piccoli atti

Entrerò ogni giorno
in questa trama dello sconosciuto
che sostiene gli oggetti comuni

Tirerò fuori la mia forza
del sentimento puro
di essere nel centro

Il Mondo è Grande

E tuttavia ci incontrammo
dove mai avremmo potuto immaginare

Il Mondo è tanto grande e tuttavia
camminammo presi per la mano,
guidati solo da tulipani rosa

il mondo sembrava incontenibile con 25 mari
con isole e lagune, con giacimenti e montagne,
con deserti di lacrime, con scale di sogno
e tuttavia respiriamo insieme.

La Danza

La danza si genera a se stessa
Come un gelsomino
Nella brezza invernale.

Sorge lieve all’inizio
e si trasforma in uragano
sostenuta appena per le braccia
che si sollevano:

il frondoso albero
del mondo offre il suo frutto finale
il danzatore nel suo rito
di totale abbondanza.

Unicità

L’intelligenza divina si trasmette
attraverso migliaia di anni

per affrontare nella nostra coscienza
come memoria dell’eterno.

Siamo cugini dei fiori
e avi del vento che ci feconda.

Siamo dei paesi del mare,
siamo i discendenti impazziti delle conchiglie.

Siamo, nel sogno della terra, crisalidi e larve, orme di stelle
e negli abbracci eterni
respiriamo la luce cosmica.

E dall’amore riapprendiamo
i circuiti squisiti dell’intelligenza divina,
il sentire palpitante della vita.

L’impossibile può succedere

Perché abbiamo più energia di quella che riceviamo
abbiamo luce negli occhi e uccelli migratori
perché l’impossibile può succedere.

i nostri passi in di convinzioni
attraverso labirinti di amore…

Argonauti attraverso il mare sconosciuto
in cerca del vello d’oro interiore
perché abbiamo più energia del miracolo.

L’illusione, il germoglio del rovere tagliato
l’uragano con nome di donna
ed il cuore che palpita
anche senza amore
perché l’impossibile può succedere.

L’angelo azzurro nel nostro letto
aspettando suo nuovo destino
perché il miracolo ha il viso d’angelo
.

Abbiamo figli nel breve spazio di cento anni
e nostro amore è infinito.

Abbiamo una lettera d’amore nella mano
e grandi messi dorate
e una spina del sogno.
Perché l’impossibile e il quotidiano

Amando le cose vicine

Le cose vicine mi sorridono
nel vento popolato di baci
Amando ciò che è più vicino
arrivi ad amare il più lontano

Accarezzando le sabbia
abbracci tutta la terra, le sue rocce,
le sue vendemmie

Mordendo il raggio di sole
divori il corpo del tuo amore assente
ti nutri di lontananze
bevendo le acque che ti bevono
Leggendo la nostra storia
nel bocciolo di una rosa
descrivi tutti gli amori

Ho bisogno di questa storia di giardini
sul mio petto
come un morto
riempito di semi
per ascendere dall’oscurità.

Abbandonarsi al gioco

Abbandonarsi totalmente
al gioco
Questo è il segreto della nostra gloria

Abbandonarsi senza reticenze
al gioco di
ricevere l’immensità
e prendersi cura di lei
come ci si prende cura di un bambino

Abbandonarsi
alla missione impossibile
di, semplicemente,
dare frutti

Abbandonarsi alla rugiada
senz’altra opzione che l’estasi
Perché diventare parte del gioco
è guadagnarsi a sé stesso.

Antichità del gesti

“I gesti che ci portano
L’energia del cielo

I gesti che parlano
un idioma antico, l’ellissi del vento
e mai ripetono la stessa storia.

Gravidi siamo di eternità.
Sulla pelle, solcata da rughe,
stanno i cammini dell’infanzia.

La danza della vita
ci torna sensuale
La danza della morte
una partenza verso il paradiso”

Categorie
Poesie, Articoli, Libri

Libri di Biodanza e non solo

AUTORE  ◊  TITOLO

Alfredo Cattabiani  ◊  Florario: miti, leggende e simboli di fiori e di piante
Belli G. (cura)  ◊  La Danza Delle Avanguardie
Bruno Ribant  ◊  Mettere la vita al centro della nostra vita
Capra Fritjof  ◊  La scienza della vita
Charles Darwin  ◊  L’origine della specie
Cristina Aprato  ◊  Baba Bebi e la via della gioia
Dalai Lama – Victor Chan  ◊  La saggezza del perdono
Dan Brown  ◊  Il codice Da Vinci
Don Miguel Ruiz  ◊  I quattro accordi
Don Miguel Ruiz  ◊  La Padronanza dell’Amore
Eva Pierrakos  ◊  Anatomia dell’amore – I tascabili del sentiero
Frédérich Leboyer  ◊  Per una nascita senza violenza
Gabriel Garcìa Màrquez  ◊  Cent’anni di solitudine
Gaston Bachelard  ◊  Il diritto di sognare
Gérard Leleu  ◊  Il Trattato delle carezze
Giuliana Mieli  ◊  Il Bambino non è un elettrodomestico
Heather Asha  ◊  I quattro Elementi del Cambiamento
Hermann Hesse  ◊  Siddartha
Isabel  Allende  ◊  Eva Luna
James Hillman  ◊  Codice dell’Anima
James Redfield  ◊  La profezia di Celestino
Jamie Sams  ◊  Le carte del sentiero sacro
Kalil Gibran  ◊  Il Profeta
Macdonald Fiona – Mason Antony  ◊  Il Libro della cultura
Marco Bussagli  ◊  Angeli. Origini, storie e immagini delle creature celesti
Mauro Corona  ◊  Le voci del bosco
Michel Odent  ◊  La Scientificazione dell’amore
Montagu Ashley  ◊  Il linguaggio della pelle
Niccolò Cattich – Giuseppe Saglio  ◊  L’Oltre e l’Altro – Arte come Terapia
Paulo Coelho  ◊  Il manuale del guerriero della luce
Paulo Coelho  ◊  L’Alchimista
Paulo Coelho  ◊  Il divolo e la signorina Prym
Roger Garaudy  ◊  Danzare la vita
Rolando Toro  ◊  Biodanza (a cura di Eliane Matuk)
Rolando Toro  ◊  L’Alfabeto della vita – Poetica della Biodanza
Rolando Toro  ◊  Progetto Minotauro (Italiano)
Rolando Toro  ◊  L’uomo che parla con le rose (convesazioni con Hélène Lévy – Benseft, Bruno Ribant
                               e Bruno Giuliani)
Thorwald Dethlefsen  ◊  Malattia e destino
Sandra Salmaso  ◊  Le mani che nutrono ed. Vivivita http://www.educazionealcontatto.it/it/articoli/